Teatro Francesco di Bartolo

Via Fratelli Disperati 4-10
Buti (PI)
Teatro F. di Bartolo

Teatro Francesco di Bartolo

Fondato dall’Accademia dei Riuniti, per servire “a spettacoli di prosa, di musica, a feste, balli, trattenimenti, conferenze”, fu inaugurato nel 1842, intitolato a Francesco di Bartolo, grande poeta Butese del 1400, primo commentatore in lingua volgare dell’intera Commedia dantesca.

Finiti i fasti dell’ottocento e di inizio secolo, comincia l’inevitabile decadenza, l’altrettanto inevitabile trasformazione in cinematografo nel dopoguerra (riduzione del palcoscenico e dei palchi di barcaccia), fino alla chiusura nel 1971.

Acquistato dal comune alla fine degli anni “70, dopo i lavori di restauro che l’hanno restituito all’originario splendore, nelle forme e nei colori, e a una nuova funzionalità con i suoi 180 posti, riapre i battenti nel 1987 divenendo in pochi anni un importante centro di diffusione e produzione teatrale, segnalandosi come uno dei fenomeni più originali del panorama italiano. Oggi è il teatro più importante di ButiTeatro realtà unificatrice delle due strutture di Buti e Cascine di Buti